L’artista Giada Falli fa emergere la sua arte nella forza suggerita dai ritratti dove i segni si esaltano nell’abilità dell’uso del bianco/nero e sono sicuri e precisi nel delineare l’esp

Giada Falli

ressività. Per dare compiutezza alle sue opere, l’artista percorre la via del disegno, segno inciso che conduce ad emozioni e poesia, che fa emergere la padronanza della tecnica diventata viatico per percorsi nelle vibrazioni del colore. La sua è una pittura sbocciante che si evolve in tratti sfumati, morbidi e descrittivi dove i soggetti si compenetrano arricchendosi di significati che si definiscono nei particolari e nell’intensità delle emozioni. Luci e ombre si susseguono in una evoluzione che si chiarisce in un realismo moderno e coerente.

Il suo operare è un aprirsi alla luce che la porta a percorsi nel colore che illumina i sentimenti e i sogni. Grazie all’unione di più tecniche da scorci incontaminati emergono pensierosi ed essenziali ritratti ritagliati ed inseriti in spazi naturali studiati e significativi, quasi a voler dimostrare il desiderio di superare i vincoli interiori per emergere e palesarsi nella pienezza del loro essere. Così le opere di questa giovane e brava artista diventano racconti di una donna d’oggi con i suoi tormenti, le sue gioie e le sue ansie di vivere in un tempo non facile. Sarà, pertanto, interessante vedere il proseguo del suo lavoro e gli sviluppi che, stante i livelli raggiunti, si preannunciano molto interessanti. .

Marzo 2021

Federica Murgia