Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e analizzare il nostro traffico. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze.
Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Agarini-Vavik Pedersen-Nakano-Benvenuti

Vincitori mostra premio 'Mentana in Florence' 27 gennaio - 12 febbraio 2018

 
  • Giorgio Agarini
  • Camilla Vavik Pedersen
  • Nakano
  • Sergio Benvenuti
   
     
g. agarini   i corvi olio su tela 53x37 cm

 

Giorgio Agarini

Nato a Livorno, vive e lavora a Pontedera. Autodidatta, ha sempre dipinto e disegnato assecondando una passione innata per l’arte.

Influenzato dalla pittura dei maestri fiorentini del Rinascimento, dai Macchiaioli e da Giovanni Fattori, il suo stile è contraddistinto da un’estrema pulizia e da una predilezione per contorni netti e marcati, che fanno emergere i singoli elementi dei suoi luminosi paesaggi dando vita a composizioni bilanciate e omogenee.

     
c. vavik pedersen   ater the ball olio su tela 50x70 cm

 

Camilla Vavik Pedersen

Le opere di Camilla Vavik Pedersen sono un percorso interiore che, pur trovando origine nella sfera della fantasia, si calano nella realtà e nello studio di luoghi della psiche. Il suo racconto evoca sensazioni che sanno di mistico e misterioso: di ricerca accurata di allegorie di arcani che portano a immergersi nei ricordi di narrazioni per giungere all’armonia delle cose e del vivere. Così, all’alba, che saluta la notte, le speranze prendono carattere di sinfonia che si libra nella levità dei simboli dello spirito per rifugiarsi nelle segrete dell’immaginazione. Evocazioni dei colori delle aurore si soffermano in vortici di nebulose che fanno danzare i sogni che si allontanano nella libertà di tenui sfumature che danno forma alle idee. Le luci che albeggiano, illuminando le architetture del tempo, ricercano la poesia dell’equilibrio, digradano sino ai caliginosi bianchi che rischiarano la libertà espressiva che ha trovato la via per raccontare l’Io. I toni grevi si stemperano fino ai segni della memoria che s’inoltra in percorsi mai dimenticati per trovare le tracce che conducono allo spirito. I momenti vengono fissati in voli: in desideri che portano lontano, in tratti che incontrano gli azzurri di mari che invitano a un viaggio introspettivo. Le atmosfere si fanno intense e i luoghi dell’animo, che sanno del tempo andato, si palesano adagiandosi nelle certezze che trovano spazio nelle emozioni. Le fumose tonalità si attenuano ripercorrendo le atmosfere grevi delle ansie che prefigurano l’ignoto negli intrichi di affascinanti percorsi inconsci.

Febbraio 2018, Federica Murgia

     
nakano   venezia olio su tela 50x60 cm  

Nakano

L’artista Nakano vive e lavora in Giappone. Le sue opere sono esposte in permanenza presso la galleria d’arte Mentana di Firenze.

L’artista di fama internazionale espone le sue opere in tutto il mondo, e si trova nelle migliori collezioni pubbliche e private.

     
s. benvenuti   imbarco per citera altorilievo fiberglass 80x80  

Sergio Benvenuti

Nato a Lucca nel 1932, ha vissuto e lavorato a Greve in Chianti, presso Firenze. E’ stato allievo di Mario Moschi ed ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Firenze, di cui è membro. Ha insegnato scultura al Liceo Artistico di Firenze.
Al suo arrivo a Firenze ha lavorato a lungo con lo scultore Antonio Berti, aiutandolo nei suoi lavori, tra cui quelli per il Vaticano e, nel 1956, e nel monumento ad Alcide De Gasperi.
Alla scultura Benvenuti ha sempre affiancato anche la sua passione per il teatro realizzando molte scenografie per il Teatro Comunale di Firenze e per la Scala di Milano.
Il tema delle ballerine risente di questo suo amore per il palcoscenico e gli ha consentito di essere conosciuto fino in Giappone quando alcune delle sue opere sono state acquistate da una catena di Grandi Magazzini che le ha esposte a Tokyo e Kyoto.
Le sue realizzazioni più importanti negli Stati Uniti sono “Fontana dei due Oceani” per la città di San Diego e il monumento equestre per il nuovo Broncos Stadium di Denver in Colorado.

     
     

Gli artisti partecipanti sono rappresentati dalla galleria d’arte Mentana di Firenze. Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.